Loading....

Perché aspettare il test “Padano”?

Mentre scrivo la petizione sta per raggiungere le 800 firme. Un vero successo ottenuto in meno di mezza giornata.

Nel pomeriggio la petizione è balzata all’attenzione della stampa ed il Corriere della Sera ne ha parlato.
Con un tempismo che si fatica a definire casuale la Regione Lombardia ha diramato un comunicato annunciando che tra 8 giorni ““Saranno effettuati 20.000 test sierologici al giorno” grazie ai ““test – ideati e testati dall’IRCCS pubblico San Matteo di Pavia“.

Il test “padano”, che solo pochi giorni fa non aveva certificazione CE, è. in grado di rilevare solo ed esclusivamente le persone che sono guarite e hanno sviluppato gli anticorpi.

Non è invece in grado di rilevare una reazione del sistema immunitario quando il contagio è in corso.
Tradotto NON È IN GRADO DI RILEVARE I CONTAGIATI.

Per quale motivo perdere altri 8 giorni per un test meno efficiente e che avrà difficoltà di produzione quando un test è già disponibile sul mercato, testato CE, prodotto nelle quantità necessarie ed è in grado di rilevare anche i positivi?

Solo per annunciare “L’innovazione Lombarda”?

Non ci serve un test regionale. Ci serve un test.
Non tra 8 giorni. OGGI

Un grazie di cuore a tutti quelli che hanno firmato.
Continuate a condividere e a firmare perché si facciano test, perché si autorizzino i laboratori, pronti da mesi, ad eseguire test sui tamponi che stano soltanto aspettando l’ok dalla regione e per valere i vostri diritti.

Diritto alla Salute, Diritto al Futuro.

RN


Back To Top